Informazione


Trasferimento ai soggetti interessati, singoli o associati, pubblici e privati, di conoscenze, dati e notizie di carattere normativo, procedurale e tecnico scientifico utili all'avvio e realizzazione del processo di prevenzione. I soggetti che il datore di lavoro deve informare come previsto dal D.Lgs. 626/94 sono:
  • i lavoratori compresi quelli incaricati delle attività di pronto soccorso, prevenzione incendi, evacuazione in caso di emergenza
  • il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
  • altri soggetti che possono entrare nello scenario della prevenzione delineato dal D.Lgs. 626/94 (il responsabile aziendale del Servizio di Prevenzione e Protezione, il medico competente, i tecnici, i consulenti del lavoro, ecc.)

    A ciascun lavoratore

  • art. 3
    L'informazione è una delle misure generali di tutela del lavoratore

  • art. 4
    II datore di lavoro, informa "il più presto possibile" i lavoratori esposti al rischio di un pericolo grave ed immediato circa il rischio stesso e fornisce le disposizioni di sicurezza prese o da prendere nel caso si verifichi

  • art. 9
    Il Servizio di prevenzione e protezione fornisce le informazioni inerenti i pericoli e i rischi aziendali e le misure di sicurezza

  • art. 17
    I1 medico competente fornisce informazioni a ciascun lavoratore (preventive o contestuali) sul significato degli accertamenti sanitari, e sui risultati

  • art. 21
    Il datore di lavoro deve provvedere affinchè ciascun lavoratore riceva "adeguata informazione" su:
  • i rischi per la sicurezza e la salute connessi all'attività dell'impresa in generale;
  • le misure e le attività di protezione e prevenzione adottate;
  • i rischi specifici cui è esposto in relazione all'attività svolta, le normative di sicurezza e le disposizioni aziendali in materia;
  • i pericoli connessi all'uso di sostanze e preparati pericolosi;
  • le procedure che riguardano il pronto soccorso, la lotta antincendio l'evacuazione dei lavoratori;
  • il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il medico competente;
  • i nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure di prevenzione incendi e pronto soccorso

  • art. 37
    Il datore di lavoro provvede affinchè ogni lavoratore disponga di ogni informazione e istruzione comprensibile per ogni attrezzatura di lavoro utilizzata

  • art. 43
    II datore di lavoro fornisce istruzioni comprensibili, informazioni preliminari e adeguate sull'uso dei dispositivi di protezione individuale

  • art. 49
    Il datore di lavoro fornisce informazioni specifiche in relazione alla movimentazione manuale dei carichi

  • art. 56
    Il datore di lavoro fornisce informazioni specifiche in relazione all'uso di videoterminali e informa preventivamente i lavoratori sui cambiamenti tecnologici che causano mutamenti nell'organizzazione del lavoro a seguito

    Al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza


  • art. 10
    Riceve dal datore di lavoro "preventiva" comunicazione quando questi decide di essere egli stesso il responsabile del servizio di prevenzione e protezione aziendale

  • art. 19
    Riceve informazioni e documentazione ampia sui vari aspetti (valutazione, misure di sicurezza, sostanze e preparati utilizzati, macchine e impianti, organizzazione ed ambienti di lavoro, casistiche di infortuni e malattie professionali)

  • art. 57
    E' informato preventivamente sul cambiamento tecnologico con attrezzature munite di video terminali

    Ad altri soggetti


  • art. 4
    Il datore di lavoro nei confronti dei dirigenti, dei preposti e del medico competente è tenuto a fornire informazioni sui processi lavorativi e sui rischi connessi

  • art. 7
    Il datore di lavoro nei confronti di imprese in appalto o lavoratori autonomi è tenuto a fornire "dettagliate" informazioni sui rischi e le misure di sicurezza previste nel proprio ambiente di lavoro

  • art. 9
    Il datore di lavoro nei confronti del Servizio di prevenzione e protezione è tenuto a fornire informazioni in merito alla natura dei rischi, l'organizzazione del lavoro, descrizione di impianti, macchine e processi, dati riguardanti gli infortuni e le malattie professionali, prescrizioni dettate dagli organi di vigilanza

  • [ Indietro ] [ Indice ] [ Avanti ]

    Home Page Menu' Principale Scriveteci